Giulia Bisinella. Attrice e drammaturga residente a New York

29.12.2015   |   pubblicato da Marco Crepaz

Giulia ha studiato all’Accademia Europea e all’American Academy of Dramatic Arts, B.A. in Performing Arts. Vive e lavora a New York e fa parte della KIT (Kairos Italy Theatre), la compagnia teatrale italiana residente a Manhattan. Recentemente ha portato in Italia “Beats Me (Bho)”, uno spettacolo scritto e interpretato in collaborazione con un suo collega.

Perché hai deciso di trasferirti a New York?

Ho deciso di trasferirmi a New York perché è una metropoli affascinante, ricca di cultura, arte e opportunità. La varietà e la qualità del teatro che si trova a Broadway (anche Off e Off-Off 1) è, a parer mio, senza eguali. Sono felice di lavorare in questa meravigliosa città.

Secondo te l’Associazione Bellunesi nel Mondo cosa può fare per la nuova generazione di emigranti di cui tu fai parte?

L’Associazione Bellunesi nel Mondo potrebbe creare eventi dedicati nelle varie città, offrendo ai Bellunesi la possibilità di riconnettersi con la propria comunità di origine. Per la nuova generazione di emigranti potrebbe invece creare una connessione con coloro che vivono nella città interessata e proporre ai già emigrati di fare da “tutori”. Sarebbe oltremodo utile organizzare un percorso informativo riguardante i visti (turistici e di lavoro), le borse di studio che si possono ottenere in qualità di studenti internazionali, consigli generali da chi ha già fatto un percorso simile e contatti utili per i paesi desiderati (anche, volendo, informazioni riguardanti la comunità italiana nel luogo di destinazione: quanti, dove, conoscenze in comune, etc.). Per quanto riguarda gli Stati Uniti, invece, sarebbe opportuno dare anche qualche dritta riguardante le assicurazioni mediche.

Ci sono delle difficoltà nell’emigrare?

Quando mi sono trasferita qui non conoscevo nessuno, ho cominciato da zero. Nuova casa, nuove amicizie, nuove abitudini. E prima di arrivare a New York avevo fatto questo cambiamento altre due volte.

Un messaggio a Belluno?

Se il vostro sogno è quello di emigrare, viaggiare, scoprire e conoscere nuove culture o, magari, semplicemente trovare voi stessi... datevi la possibilità di provare. Stupitevi.

M.C.

Condividi su