CARTA D'IDENTITA' PER LO SVILUPPO TURISTICO

08.01.2016   |   pubblicato da Marco Crepaz

Giunto al traguardo del quarto anno di vita, per il Consorzio turistico Dolomiti Prealpi è tempo di raccogliere le idee e dare vita ai nuovi progetti in cantiere. È partito così un ciclo di incontri nei 19 comuni del territorio della Valbelluna e del Feltrino, allo scopo di incontrare amministratori, cittadini, operatori turistici, realtà economiche coinvolte nel processo di realizzazione di un’offerta turistica adeguata alle crescenti esigenze di un settore in netta crescita, numerica e di valore qualitativo.

Le serate, dal titolo “Carta d’identità per lo sviluppo turistico – Storia, progetti e prospettive del territorio Dolomiti Prealpi” sono l’occasione per raccontare ciò che è stato fatto nei primi anni di attività, ma soprattutto presentare i nuovi progetti in cantiere, le collaborazioni in essere, le prospettive di crescita del territorio Valbelluna-Feltrino in ambito turistico, anche alla luce dei grandi cambiamenti normativi e della nascita della DMO Dolomiti.

Mercoledì 13 gennaio a Pedavena, alle 20.30 presso la Sala Guarnieri Isabella Pilo, guida turistica feltrina, guiderà la platea attraverso progetti realizzati e progettualità future, ponendo l’accento anche sull’importanza del “fare rete” in ambito turistico. Non mancherà il racconto dell’esperienza diretta di chi ha già potuto contare sull’appoggio del Consorzio alle proprie attività turistiche. Ma le serate saranno anche e soprattutto occasione di confronto con le realtà economiche del territorio (oltre agli operatori turistici, agli incontri sono stati invitati i rappresentanti istituzionali e delle principali associazioni di categoria) per capire quali sono le prospettive turistiche e le criticità sulle quali intervenire.

Condividi su