Belluno a pareggio con il Tamai

07.01.2016   |   pubblicato da Marco Crepaz

Nella prima giornata del girone di ritorno, l’Ital–Lenti Belluno raccoglie un pareggio in trasferta contro il Tamai per 1–1, stesso risultato ottenuto al Polisportivo all’andata. Mister Vecchiato è costretto a rinunciare a Marta squalificato e decide di lasciare inizialmente in panchina Mosca, non ancora al 100% della condizione, al suo posto Pellicanò, con Sommacal e Calcagnotto al centro della difesa. Il primo tempo è molto equilibrato con il Tamai che riesce a contenere bene gli attacchi gialloblù.

Nella ripresa l’Ital–Lenti Belluno alza il ritmo e i risultati sono immediati. Al 48° Sommacal centra la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Questo episodio mette in allarme la retroguardia friulana e infatti tre minuti più tardi arriva il vantaggio: perfetto inserimento centrale di Duravia, colpo da biliardo del giocatore gialloblù che mette la palla nell’angolino. L’Ital–Lenti Belluno continua ad attaccare e sfiora il raddoppio prima con Farinazzo, mentre a Corbanese viene annullata una rete per una sospetta posizione di fuorigioco proprio del capitano gialloblù. In tre minuti però la partita cambia completamente: all’80’ Paladin approfitta di una disattenzione difensiva per trafiggere in uscita Brino. Un minuto più tardi Calcagnotto viene espulso dal campo per doppia ammonizione e all’83° lo segue negli spogliatoi anche Sommacal, anche lui espulso dal campo dopo aver rimediato il secondo cartellino giallo della giornata. Il Tamai a questo punto ci crede e in 11 contro 9 attacca i gialloblù. All’88° Giacomini atterra Farinazzo e viene espulso anche lui dal campo. Al 93° l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi: come all’andata la gara tra Ital–Lenti Belluno e Tamai termina sul risultato di 1–1. Domenica al Polisportivo i gialloblù affronteranno il Calvi Noale, con mister Vecchiato che dovrà reinventare la difesa a causa delle assenze sicure di Calcagnotto e Sommacal, oltre al probabile forfait di Pescosta, uscito a fine primo tempo per un dolore all’adduttore della gamba sinistra. Un po’ amaro il commento di Roberto Vecchiato: «Fino quasi al 90’ avevamo in mano la gara, poi in tre minuti tutto è cambiato, » dichiara a fine gara il tecnico gialloblù. «Il primo tempo è stato molto equilibrato mentre nella ripresa abbiamo fatto la partita, concedendo poco ai nostri avversari. Purtroppo una disattenzione difensiva ci è costata il pareggio e poi le due espulsioni hanno complicato il finale di gara, dove siamo stati bravi a resistere e a portare a casa comunque un pareggio importante, ottenuto contro una delle migliori squadre del girone. Domenica ci aspetta il Calvi Noale, una partita dove avremo sicuramente delle defezioni ma come sempre scenderemo in campo per cercare di ottenere la vittoria». 

Amicodelpopolo.it

Condividi su