Riduzione IMU per i pensionati residenti all’estero: alcuni chiarimenti

19.05.2021   |   pubblicato da Simone Tormen

 

Precisazione sulla riduzione al 50% dell’IMU a favore dei pensionati residenti all’estero. La puntualizzazione arriva dalla deputata eletta nella ripartizione Europa Angela Schirò.

In una nota, la parlamentare segnala la pubblicazione su alcuni organi di stampa di informazioni non corrette riguardo ai contenuti della normativa che regola la quesitone.  

«È bene quindi precisare – scrive Schirò – che la parziale esenzione è destinata ai percettori di pensione maturata in regime di convenzione internazionale con l’Italia residenti all’estero (a prescindere dalla loro nazionalità) proprietari di immobile in Italia (una sola unità immobiliare a uso abitativo), non locata o data in comodato d’uso».

Diversamente da quanto asserito da alcuni giornali, e cioè che l’esenzione si applica solo ai pensionati residenti in Paesi extracomunitari, la deputata ricorda che appare chiaro dal comma 48 dell’articolo 1 della Legge di Bilancio per il 2021 che «l’IMU è ridotta per i soggetti non residenti titolari di pensione “in regime di convenzione internazionale con l’Italia”, a prescindere dal Paese di residenza, purché diverso dall’Italia».  

«Per pensione in regime di convenzione internazionale – prosegue la parlamentare – si intende una pensione maturata tramite la totalizzazione di contributi versati in Italia con quelli versati all’estero in un Paese convenzionato, comunitario ed extracomunitario».  

Per maggiori dettagli è possibile consultare il sito della deputata: angela-schiro.com.

Condividi su