Coronavirus. Divieto di ingresso in Italia esteso allo Sri Lanka

30.04.2021   |   pubblicato da Simone Tormen

 

Vietato l’ingresso e il transito in Italia alle persone che nei quattordici giorni precedenti sono state in India, Bangladesh e Sri Lanka. Lo stabilisce un’ordinanza firmata il 29 aprile dal Ministro della Salute Roberto Speranza.  

Fanno eccezione alla limitazione i cittadini italiani che hanno la residenza anagrafica in Italia da prima del 29 aprile, a condizione che non manifestino sintomi da Covid-19.  

Il provvedimento, consultabile sul sito www.salute.gov.it, resterà in vigore fino al 15 maggio 2021.  

Un’ulteriore precisazione arriva inoltre dal Ministero degli Esteri: «Le persone che si trovano nel territorio nazionale e che dal 15 al 28 aprile 2021 hanno soggiornato o transitato in India, in Bangladesh o nello Sri Lanka, anche se asintomatiche, devono darne comunicazione alla ASL di riferimento, effettuare un test molecolare o antigenico, sottoporsi a isolamento fiduciario per 10 giorni ed effettuare un nuovo test al termine dell’isolamento».  

Per maggiori dettagli si rimanda al sito: www.esteri.it.

Condividi su