Tirocini in Italia per ricercatori latinoamericani: aperto il bando dell’IILA

06.04.2021   |   pubblicato da Simone Tormen

 

Borse di studio per svolgere tirocini post-universitari di specializzazione o aggiornamento in Italia. Le mette a disposizione di cittadini sudamericani l’organizzazione internazionale italo-latinoamericana (IILA).

L’iniziativa è resa possibile grazie al finanziamento della Direzione Generale per la Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Cinque le aree di studio interessate:

  • agroalimentare e tecnologie alimentari;
  • sostenibilità ambientale ed energie rinnovabili;
  • scienze della vita e biotecnologia;
  • scienze della terra e utilizzo delle tecnologie spaziali per l’osservazione della terra;
  • conservazione, tutela, restauro del patrimonio culturale.

Le borse, della durata minima di 3 mesi e massima di 6, comprende:  

  • uno stanziamento mensile di 1.200 euro per spese di vitto e alloggio;
  • assicurazione contro malattie, infortuni e responsabilità civile.  

Le spese di andata e ritorno dal Paese di origine verso l’Italia saranno interamente a carico del borsista o dell’ente di appartenenza.  

I requisiti per candidarsi sono:

  • essere cittadino di uno dei Paesi latinoamericani membri dell’IILA;  
  • avere un’età non superiore a 40 anni. Nel caso di candidate con figli, il limite di età si estende di 1 anno per ogni bambino (fino a un massimo di 3 anni);
  • avere conseguito un titolo universitario (laurea) in una carriera direttamente correlata al settore in cui si presentata la domanda e possedere comprovata esperienza;
  • presentare un progetto concreto di lavoro/ricerca/corso, realizzabile nei tempi richiesti dalla borsa di studio e indicando l’impegno orario settimanale dello stesso. Nel caso di corsi, si dovrà inviare il programma;  
  • ottenere una lettera di accettazione da parte dell’istituzione in cui si desidera svolgere il tirocinio;
  • terminare entro il 31 gennaio 2023 il soggiorno o il corso;
  • essere impegnati in attività di lavoro, ricerca o collaborazione con enti pubblici (in via preferenziale), privati o ONG del settore di riferimento in America Latina.

Costituisce inoltre condizione desiderabile la conoscenza della lingua italiana.  

Le domande di partecipazione possono essere presentate entro il 31 luglio 2021.

Per maggiori informazioni e bando completo si rimanda al sito: iila.org.

Condividi su