Misure anti-Covid in Irlanda. Il punto dell’Ambasciata d’Italia a Dublino sul rilascio dei documenti di viaggio

11.01.2021   |   pubblicato da Simone Tormen

 

Coronavirus in Irlanda. Dal 6 gennaio il governo ha introdotto ulteriori restrizioni in difesa della salute pubblica.

A tal proposito, l’Ambasciata d’Italia a Dublino comunica che l’accesso ai propri uffici sarà consentito solo per motivi urgenti.  

«Il rilascio delle carte d’identità e dei passaporti – spiega la rappresentanza – sarà possibile solo in caso di comprovata emergenza».  

Gli utenti interessati, al momento della prenotazione dell’appuntamento dovranno pertanto compilare obbligatoriamente il campo “Note” spiegando l’emergenza del caso e la necessità di avere in tempi brevi un documento di viaggio.  

«Qualora il campo non venisse compilato o qualora il richiedente fosse in possesso di un altro passaporto o altra carta di identità validi o con una scadenza lontana nel tempo – precisa l’Ambasciata – l’appuntamento sarà cancellato automaticamente».

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito: ambdublino.esteri.it.

Condividi su