Coronavirus. Novità da Shanghai sulla quarantena

14.09.2020   |   pubblicato da Simone Tormen

quarantena

A partire dal 12 settembre la Municipalità di Shanghai attua nei confronti di quanti arrivano dall’estero e hanno come destinazione finale le province di Jiangsu, Zhejiang e Anhui una politica di quarantena e trasferimento 3+11: i primi 3 giorni di quarantena collettiva saranno effettuati a Shanghai, al quarto giorno di quarantena la persona sarà trasferita a destinazione con trasporto “di tipo chiuso” (con veicoli e personale apposito) a cura della Provincia e lì proseguirà la quarantena collettiva per altri 11 giorni.  

«Tuttavia – spiega il Consolato d’Italia a Shanghai – coloro che presentassero sintomi di contagio all’arrivo saranno esclusi dalle presenti misure e dovranno, in accordo con gli originari regolamenti, proseguire con gli accertamenti o effettuare quarantena collettiva di 14 giorni a Shanghai».  

Per coloro che arrivano a Shanghai dall’estero e hanno Shanghai come destinazione finale, è ancora prevista, invece, la politica del 7+7, ovvero 7 giorni di quarantena collettiva e 7 giorni di quarantena domiciliare.

Infine, per coloro che arrivano a Shanghai dall’estero e hanno come destinazione province diverse da Jiangsu, Zhejiang e Anhui, è ancora prevista la quarantena collettiva di 14 giorni a Shanghai.

Per maggiori informazioni si rimanda al sito del Consolato Generale: consshanghai.esteri.it.

Condividi su