Restrizioni all’ingresso a Hong Kong per i viaggiatori in arrivo dall’estero: l’avviso del nostro Consolato

24.03.2020   |   pubblicato da Simone Tormen

Hong Kong
Nuovi provvedimenti sull’ingresso a Hong Kong. Le misure, annunciate dal Governo e in vigore per 14 giorni a partire dalla mezzanotte di mercoledì 25 marzo, sono riportate dal nostro Consolato nel territorio autonomo a Sudest della Cina.  

«Sarà vietato l’ingresso a tutti i viaggiatori non residenti in arrivo dall’estero all’aeroporto internazionale di Hong Kong. Il provvedimento si applica anche ai viaggiatori provenienti da Cina Continentale, Taiwan e Macao che abbiano viaggiato all’estero nei 14 giorni precedenti il loro arrivo;

chi è in arrivo direttamente da Macao e da Taiwan, inclusi i residenti a Hong Kong, sarà ammesso a Hong Kong ma sarà sottoposto a quarantena obbligatoria, come già previsto per gli arrivi dalla Cina Continentale;  

tutti i servizi di transito aeroportuale saranno sospesi;

i residenti a Macao che vogliano farvi ritorno, se appositamente registrati presso le autorità di Macao, saranno trasferiti direttamente a Macao dall’aeroporto di Hong Kong via autobus.  

Rimane nel frattempo obbligatoria la quarantena, domiciliare o negli appositi centri a seconda della provenienza, prevista anche per i residenti a Hong Kong in arrivo dall’estero, già disposta il 19 marzo scorso».

Tutti i dettagli su: conshongkong.esteri.it

Condividi su