Italiani in Slovacchia. Comunicazione dell’Ambasciata sulle possibilità di rientro in Italia

23.03.2020   |   pubblicato da Simone Tormen

Ambasciata d'Italia a Bratislava

«Si comunica che, in mancanza di un’autovettura, è al momento possibile uscire dal territorio slovacco e avvicinarsi all’Italia per il tramite della rete ferroviaria austriaca, attraversando la frontiera austriaca a piedi nei pressi del valico di Kittsee». Lo scrive sul proprio sito l’Ambasciata d’Italia a Bratislava, che aggiunge: «Dal centro di Bratislava (Eurovea) fermata Nove SND è possibile prendere la linea bus 90, in direzione Cunovo-Danubiana, fino alla fermata Jarovce.  

Dalla fermata Jarovce procedere a piedi per un paio di chilometri, lungo la via Palmova- strada 1020, fino al valico di Kittsee. La stazione ferroviaria di Kittsee si situa subito dopo il confine. Da lì è possibile prendere il treno per Vienna stazione centrale e prendere poi il treno in direzione Villach, oppure proseguire per l’aeroporto di Vienna Schwechat.  

Dall’aeroporto di Vienna Schwechat al momento ci sono possibilità di collegamento con l’Italia solo tramite scali.  

Non sono al momento disponibili altri mezzi per raggiungere l’Italia. Per informazioni sulla possibilità di rientro in Italia, si ricorda in ogni caso di scrivere a uffconsolare.bratis@esteri.it».

Maggiori dettagli su: ambbratislava.esteri.it

Condividi su