Soggiorni di studio in Francia: aperto il bando Atlas 2020

09.01.2020   |   pubblicato da Simone Tormen

Francia
Favorire la mobilità dei giovani italiani con soggiorni di studio in Francia della durata di due o tre mesi. Con questo obiettivo la Fondation Maison des sciences de l’homme e la Fondazione Luigi Einaudi onlus di Torino hanno aperto il bando 2020 del programma Atlas.

Il progetto è rivolto a soggetti di nazionalità italiana che abbiano ottenuto il titolo di dottore di ricerca dal 2014 in poi. Ai vincitori del bando verrà offerto un aiuto economico di 1500 euro al mese a copertura delle spese di trasporto e di soggiorno. Assicurato, inoltre, un sostegno scientifico e logistico.

I requisiti per potersi candidare sono:

  • essere cittadini italiani ed essere collegati, anche solo informalmente, a un Dipartimento universitario o a un istituto di ricerca pubblico o privato italiano;
  • possedere il titolo di dottore di ricerca conseguito a partire dal 2014;
  • operare nel campo delle scienze umane e sociali, in una delle seguenti discipline: scienze economiche, storia, geografia, diritto, filosofia, scienze politiche, sociologia e antropologia.

Per tutti i dettagli e il bando completo: www.fmsh.fr 

Condividi su