Pratica forense presso l’Avvocatura dell’Inps: pubblicato l’avviso

19.11.2019   |   pubblicato da Simone Tormen

Inps
Avviata la nuova procedura per l’ammissione alla pratica forense presso l’Avvocatura dell’Inps.  I requisiti da possedere sono i seguenti:  

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell'Unione Europea ovvero essere cittadino di uno Stato non appartenente all'Ue in possesso dei requisiti previsti dall'art. 17, comma 2 della L. 247/2012;  
  • essere in possesso dei requisiti richiesti per l’iscrizione nel registro dei praticanti Avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il Tribunale nel territorio del cui circondario si trova l’Ufficio legale dell’Inps indicato nella domanda di pratica;  
  • se già iscritto nel registro speciale dei praticanti presso il Consiglio dell'Ordine, non avere una anzianità di iscrizione superiore a 2 mesi.  

Le candidature dovranno essere trasmesse all’indirizzo indicato nei relativi bandi a mezzo PEC, utilizzando l’apposito form presente sul sito internet dell’Istituto. Alla domanda vanno allegati un valido documento di riconoscimento e il curriculum vitae in formato europeo. Scadenza fissata all'11 dicembre.  

Per maggiori informazioni e bandi: www.inps.it

Condividi su