Allerta dall’Ambasciata d’Italia a Pechino: truffe sulle offerte di lavoro

05.10.2018   |   pubblicato da Simone Tormen

Cina
Truffe connesse ad offerte di lavoro: l’Ambasciata d’Italia a Pechino mette in guardia i connazionali. Con un comunicato pubblicato sul proprio sito, la rappresentanza segnala che «sono stati portati all’attenzione da parte di cittadini italiani residenti in Cina alcuni casi di mail ricevute da un indirizzo, asseritamente di posta certificata – ministero.affariesteri@cert.esteri.it – intestato al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale».
«Tali mail – precisa l’Ambascaita – sono state ricevute, in particolare, a seguito di un interessamento dei connazionali per alcune offerte di lavoro proposte da Società cinesi. Si segnala che tali comunicazioni NON provengono dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale».
Per maggior chiarezza, sul sito: ambpechino.esteri.it l’Ambasciata riporta il testo della mail, dalla quale sono stati debitamente omessi elementi riconducibili all’identità delle persone coinvolte.

Condividi su