Carenze nell’assistenza agli ospiti: l’Ulss sospende i pagamenti alla cooperativa che gestisce la Rsa per disabili di Cusighe

-

Carenze nell’assistenza agli ospiti: l’Ulss 1 Dolomiti sospende il pagamento delle prestazioni erogate dalla cooperativa Rosa, realtà di Bergamo che gestisce la Rsa per disabili di Cusighe.

La decisione a seguito delle segnalazioni giunte dai famigliari delle persone residenti nella struttura. Le criticità sarebbero in particolare legate alla carenza di personale.

Problemi verificati dall’Ulss stessa nel corso di alcune ispezioni avvenute a luglio, agosto e ottobre.

Motivo per cui, sottolinea Alessio Gioffredi, direttore del distretto sociosanitario di Belluno «oltre a sollecitare la società a risolvere la situazione, abbiamo deciso di prendere una posizione nei confronti della cooperativa, sospendendo, a partire da agosto, il pagamento delle fatture per il servizio». Sospensione che – precisa lo stesso Gioffredi – «resterà attiva fino a quando le criticità verranno risolte in modo adeguato».

Nonostante le carenze riscontrate, tuttavia, l’azienda sanitaria bellunese ha prorogato per un anno, fino al settembre 2023, l’affidamento della Rsa alla stessa cooperativa Rosa.